venerdì 13 maggio 2016

ti voglio bene come il primo giorno che ti ho incontrata

correva l'anno  del Signore 1965 il 7 novembre due bambini videro la luce per la prima volta, erano una bambina ed un bambino a più di 80 km di distanza ma non sapevano ancora che qualcosa avrebbe cambiato il loro futuro...Dopo 15 giorni sono stati entrambi battezzati, sempre restando lontani, hanno vissuto le loro vite sempre separati e ognuno con le proprie vicissitudini.
Addì 1 giugno dell'anno del Signore 2016, 18 anni fa si sono incontrati ed è scattato in entrambi qualcosa di speciale, qualcuno tecnicamente direbbe che è scattata una reazione chimico ormonale dettata dagli eventi e dalla situazione momentanea, più frivolmente e a me piace considerarla così, è scattata una scintilla, il cosiddetto colpo di fulmine. Non si sono + lasciati tanto che in molti li consideravano due gemelli ma il 13 maggio del 2000, 16 anni fa decisero di rendere concreta la loro vita insieme e si sposarono sotto la benedizione della Madonna di Fatima, la loro vita però non era destinata a rimanere piatta , diverse prove li aspetteranno e ognuna di esse rende più forte il loro legame.
Dopo 3 anni è arrivata una principessa che ha completato il vuoto che c'era in questa famiglia e oggi li sta assalendo di baci per festeggiare insieme a loro il primo giorno piu bello della loro vita nonstante nel frattempo uno dei due abbia perso il lavoro e vivono non molto agiatamente come prima, ma fino a quando ci sarà amore e rispetto in questa famiglia nessuno riuscirà a scardinarla.
Auguri Amore mio ti voglio bene come il primo giorno che ti ho incontrata
Rocco Michele Renna

Nessun commento:

Posta un commento