venerdì 2 giugno 2017

IL MERCATO DEL VOTO. amministrative 2017 Gravina

I



















IL MERCATO DEL VOTO.
In questi giorni di campagna elettorale vedo in giro tanta gente sfiduciata e soprattutto ingorda, addirittura qualcuno ha avuto la faccia tosta di venire ad offrire il suo voto in cambio di soldi o di promesse future, si sente in giro di scambio di favori , addirittura di alcuni candidati che obbligherebbero i loro clienti ed amici a votarli ricattandoli ecc, naturalmente nessuno è disposto a testimoniare altrimenti lo avrei accompagnato personalmente in questura per la denuncia, siamo di fronte ad una città avida e ricca di venduti?
Alcuni direbbero che la truffa è insita nella politica ma se esiste il politico truffaldino è solo perchè c'è chi accetta di farsi truffare per non parlare di famiglie spaccate in nome di un nuovo movimento che appare aggressivo e intollerante al dialogo, insomma ce ne per tutti i gusti.
Io non do e non darò soldi a nessuno, non prometterò favori da dispensare, non obbligherò nessuno ma vi prometto che se mi darete la possibilità farò il possibile per creare un futuro migliore, farò il possibile per arginare il politico truffaldino da qualunque parte si trovi, farò tutto quello che Dio mi permetterà di fare.

 Anche se mi daranno pochi voti e magari non riuscirò ad arrivare allo scranno e fare il mio dovere, ne sarò felice lo stesso, perchè chi mi ha votato lo ha fatto senza che gli avessi promesso niente, senza che gli avessi allungato soldi o altro, d'altronde non potrei nemmeno permettermelo perchè non ho molta disponibilità finanziaria, io sono come voi che non riuscite ad arrivare alla fine del mese, come voi che cercate lavoro, come voi che volete il meglio per la città e per i nostri figli, non come chi vuole comprarvi o chi vi illude con utopistiche ricette di salvezza per la città.
Io vi posso promettere una cosa farò di tutto perchè sia io che tutti voi abbiate la possibilità di sudare lavorando e di portare soldi a casa guadagnati onestamente con il vostro lavoro, perchè il lavoro è un nostro diritto, è la dignità di un essere umano, del padre di famiglia, della città intera!!!!
Il lavoro è un diritto e quando siamo in queste condizioni di crisi è ADDIRITTURA UN OBBLIGO!
Sarò felice di ringraziarvi tutti possibilmente anche ad uno ad uno perchè il voto che mi darete voi è un voto VERO non comprato, non elemosinato, il voto degli onesti e ne sarò orgoglioso, vorrà dire che in città ci sono ancora gli onesti, magari ce ne fossero stati a Sodoma e Gomorra, se Dio ne avesse trovato anche uno li avrebbe risparmiati. Sono sicuro che a Gravina invece ci sono gli onesti e ve lo dimostrerò dopo l'11 Giugno
Grazie Concittadini!
Rocco Michele Renna candidato al consiglio comunale nella lista UPG-UPC , con Alesio Valente Sindaco
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1050990158369349&set=a.150743898393984.32333.100003751253374&type=3&theater

Nessun commento:

Posta un commento